La Dichiarazione ONU sui diritti dei contadini e delle altre persone che lavorano nelle aree rurali (UNDROP) e la transizione verso un’agricoltura sostenibile.

La “Dichiarazione sui diritti dei contadini e delle altre persone che lavorano nelle aree rurali” è stata adottata dall’Assemblea Generale dell’ONU il 17 dicembre 2018. Si tratta di un atto di soft law frutto di un lungo processo di negoziazione che mira a proteggere un’importante parte della popolazione mondiale che dipende, per la propria sussistenza, dalla terra e dalle risorse naturali del territorio in cui vive, e che si trova prevalentemente in condizioni di povertà.

In un contesto in cui l’umanità intera si muove per la lotta al cambiamento climatico e per lo sviluppo sostenibile, dando attuazione agli obiettivi dell’Agenda 2030, il presente incontro focalizza l’attenzione sulla Dichiarazione non solo in quanto strumento giuridico di tutela dei diritti umani, ma anche come strumento di promozione della tutela dell’ambiente, nella misura in cui incentiva forme tradizionali di agricoltura che comportano la tutela delle risorse naturali e degli ecosistemi, nonché l’adattamento e la mitigazione dei cambiamenti climatici.

INTERVENGONO:

  • Giuliana Strambi (DAIC/ISGI-CNR)
  • Ornella Ferrajolo (ISGI-CNR)
  • Alessandra Di Lauro (Università di Pisa)
  • Giulia Sajeva (University of Strathclyde)
  • Eloisa Cristiani (Scuola Sant’Anna)
  • Mariagrazia Alabrese (Scuola Sant’Anna)

>>  Video disponibile sul canale YouTube dell’ISGI: https://youtu.be/j0_DL8lR3UE

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE: https://bit.ly/3pmLiDU