Maritime Forum 2021 è il titolo del format internazionale completamente digitale sul grande tema della Blue Economy, modello di economia globale che fa dello sviluppo sostenibile il punto di forza. L’obiettivo principale dell’evento è quello di promuovere e creare nuove opportunità di mercato e sviluppo in Italia e nell’area Mediterranea attraverso modalità che non ostacolino le possibilità di crescita delle generazioni future, avendo cura del patrimonio e delle riserve naturali esauribili. Tutto ciò allo scopo di concorrere, nell’insieme, a delineare prospettive veramente sostenibili per l’intero pianeta
L’Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ircres) ha coordinato la presenza dei vari Istituti e ricercatori dell’Ente impegnati in diversi campi disciplinari, tutti strettamente correlati al tema della Blue Economy: dall’ambiente marino, al cultural heritage; dall’industria navale ai servizi marittimi; dalla giurisdizione marittima alla società del Mediterraneo; dalla governance internazionale alle tecnologie energetiche.
In particolare, all’evento saranno presenti l’Istituto di scienze del patrimonio culturale (Ispc), l’Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile (Ircres), l’Istituto di scienze marine (Ismar), l’Istituto di studi sul Mediterraneo (IsMed), l’Istituto di studi giuridici internazionali (Isgi), l’Istituto di studi sui sistemi regionali federali e sulle autonomie (Issirfa), l’Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo (Iriss) e l’Istituto di tecnologie avanzate per l’energia “Nicola Giordano” (Itae).

Gli Istituti del Cnr partecipano all’evento Blue Planet Economy in tre importanti momenti del Forum.

Il primo vede la presenza di Emanuela Reale, direttore Ircres, come relatore nella plenary session del 7 ottobre alle ore 16 relativa alla tematica “Sustainable Development Goals”, con l’illustrazione di alcune ricerche sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Il secondo è relativo a una tavola rotonda (focus event dell’8 ottobre ore 9), moderata da Giampaolo Vital di Ircres, che mette in evidenza le competenze multisciplinari che il Cnr può attivare sulla tematica del mare, e più in particolare del nostro Mediterraneo. La tavola rotonda darà voce a ricercatori impegnati in ricerche attive sull’ambiente marino (Ismar), sul cultural heritage (Ispc), sulla giurisdizione marittima (Istituto di Studi Giuridici Internazionali ISGI), sulla governance internazionale (Issirfa), sui servizi marittimi (Iriss), sulla società del Mediterraneo (IsMed), sull’industria navale (Ircres) e sulle tecnologie energetiche (Itae).

Il terzo ambito di presenza Cnr riguarda la pubblicazione sulla piattaforma Blu Planet Economy di una dozzina di video di ricercatori impegnati nelle ricerche sul mare e, più in particolare, sul Mediterraneo.

Organizzato da:
Cnr-Ircres
Fiera Roma
Mar-Marine activities and research Association
Habitat World
Biennale Habitat
Sponsorizzato dalla Regione Lazio, Unioncamere Lazio e dalla Camera di Commercio di Roma

Referente organizzativo:
Vitali Giampaolo
Cnr-Ircres
giampaolo.vitali@ircres.cnr.it

L’iscrizione all’evento è disponibile al seguente link:
https://events.purplebox.live/blueplaneteconomy

Ufficio stampa:
Sandra Fiore
Ufficio stampa Cnr
sandra.fiore@cnr.it

Modalità di accesso: ingresso libero