La guerra in Ucraina costituisce un evento inaccettabile che minaccia di degenerare ulteriormente in un catastrofico conflitto globale combattuto con ricorso ad armi nucleari ed altre armi di distruzione di massa.

L’Istituto di studi giuridici internazionali del CNR, che si dedica allo studio del diritto internazionale ed europeo, chiede una soluzione pacifica di tale conflitto. L’illegittima aggressione russa deve essere fermata e le truppe d’invasione vanno ritirate. Occorre parallelamente dare vita a una Conferenza di pace che affronti le ragioni profonde del conflitto. Tutti i popoli e tutti gli Stati dell’area devono trovare una risposta alle loro legittime preoccupazioni e vedere tutelati i loro diritti, primo fra tutti quello alla pace.

Di seguito pubblichiamo alcuni documenti sul tema che sono stati elaborati ed approvati da organizzazioni a carattere scientifico.

Il Direttore f.f. dell’ISGI/CNR, Fabio Marcelli